Passione civile

FIDELIS!

in Evidenze

A Palermo lo scorso 4 novembre si è conclusa la seconda tappa del progetto Fidelis, un’esperienza di produzione culturale e artistica unica in Europa.

La prima parte, svoltasi a Firenze dal 20 dicembre 2016 al 14 febbraio 2017, ha visto le Gallerie degli Uffizi insieme a First Social Life, la Fondazione Falcone ed Open Group inaugurare la nuova Aula Magliabechiana con l’esposizione La Tutela tricolore. I custodi dell’identità culturale.

In Fidelis l’Arma dei Carabinieri con il supporto dell’Aeronautica Militare e il patrocinio del Senato della Repubblica, assieme al Comando Tutela Patrimonio Culturale, il MiBACT e la Regione Siciliana, in partnership con First Social Life, la Fondazione Falcone ed Open Group, titolari della produzione complessiva, hanno collaborato per la difesa del patrimonio culturale che è radice dell’identità storica dei popoli e per onorare il patrimonio morale e civile rappresentato da uomini che hanno messo la propria vita al servizio dell’interesse comune e della difesa della legalità contro la criminalità e le mafie.

Fidelis è il primo progetto espositivo realizzato in due sedi straordinarie:

l’Aula bunker del carcere dell’Ucciardone, sede giudiziaria storica del Maxiprocesso a Cosa Nostra, il 23 maggio 2017, nel 25° anniversario della strage di Capaci e di via D’Amelio, dove persero la vita Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e i rispettivi agenti di scorta (l’allestimento speciale ha avuto luogo nelle gabbie riservate agli imputati nei processi di mafia);

la Caserma “Bonsignore Dalla Chiesa” della Legione Sicilia dell’Arma dei Carabinieri, dal 23 maggio al 10 settembre 2017 (in seguito prorogata fino al 4 novembre 2017), per il 35° anniversario dell’uccisione del Prefetto, già Generale dell’Arma, Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Le opere d’arte recuperate dal Comando TPC, capolavori restituiti che vanno dal Tintoretto del Museo di Castelvecchio di Verona al Van Gogh della Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, dal Crocifisso in avorio dell’Algardi alle meravigliose testimonianze archeologiche del Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo a Roma, assieme al Concerto di Bartolomeo Manfredi, tela sfregiata nella strage dei Georgofili e poi parzialmente recuperata, hanno composto un originale ed irripetibile percorso allestito tra l’Aula giudiziaria e la Caserma dell’Arma.

Desideriamo rivolgere un sentito ringraziamento alla Regione Siciliana, ai musei e alle altre istituzioni coinvolte, agli studenti che numerosissimi da tutta la Sicilia sono venuti a visitare la mostra, a tutti i nostri ospiti, ai siciliani e alle persone dell’Arma che con il loro preziosissimo supporto ci sono stati vicini in questi mesi.

I numeri:

12.000 visitatori

47 scuole siciliane

la 46° Brigata Aerea di Pisa con l’impiego di due C-27J e un C-130J dell’Aeronautica Militare per trasportare le opere recuperate dai Carabinieri dell’Arte.

La Regione Siciliana ha inteso sposare appieno questo progetto promuovendo direttamente a Palazzo Ajutamicristo in Palermo un’ulteriore esposizione conclusasi sabato 11 novembre dal titolo: Arte restituita –  Arte ritrovata.


ultimissime da

FIDELIS

Istallazione straordinaria – Aula Bunker 23 maggio 2017 Caserma dei Carabinieri “Bonsignore-Dalla

Il 25 e il 26 novembre 2016 a Bologna si terrà la
torna su